UFFICIO NAZIONALE PER LE COMUNICAZIONI SOCIALI
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

L’altro che bussa alla nostra porta

Testimonianze sulle migrazioni al centro dell'evento allestito dalla diocesi del Ponente dal 17 al 20 agosto.
18 luglio 2017

«Accogliere per riscoprire»: è questo il tema della prima festa di Avvenire che si terrà nella diocesi di Ventimiglia- San Remo dal 18 al 20 agosto.
La festa del quotidiano cattolico darà un impulso per riflettere sul significato dell' accoglienza, approfondendo quelle dinamiche che precedono l' incontro con i profughi. Ospitare chi è diverso da noi ci costringe a chiarire la nostra identità di cristiani, che vedono in chi è forestiero Cristo stesso. Stringere mani, incrociare sguardi, piangere insieme sono dimensioni che precedono e accompagnano ogni intervento di solidarietà. Nell'incontro con i bisognosi - è l' idea al centro dell'iniziativa allestita dalla diocesi guidata da monsignor Antonio Suetta - incontriamo noi stessi e spingiamo la nostra umanità a trovare quelle vie di uscita che soltanto la fede dischiude. Il pensiero dominante del nostro Occidente, impregnato com' è di consumismo, è troppo debole per poter dare una risposta vera al problema delle migrazioni. Possedere le chiavi della nostra cultura e riscoprirne le radici cristiane ci permette di donare una speranza concreta a coloro che cercano asilo nel nostro Paese.
Al contempo è necessario stimolare il mondo della politica e la società con quell'originale passione per la verità, che anima i credenti.
Quanto al programma di questa festa d'esordio per la diocesi del Ponente ligure, venerdì 18 agosto e sabato 19 in due stabilimenti balneari Oreste Castagna, meglio conosciuto come 'Gipo Scribantino' di Rai yo-yo, con i suoi spettacoli festeggerà insieme ai più piccoli i 21 anni di Popotus. Il 18 alle 21 nel chiostro della chiesa di Sant' Agostino a Ventimiglia il direttore di Avvenire Marco Tarquinio dialogherà poi con don Mussie Zerai, coordinatore europeo e cappellano della comunità cattolica eritrea. Il 19 sempre alle 21 ma a Sanremo è prevista la testimonianza di Abdoulaye Mbodj, primo avvocato senegalese del foro di Milano, figlio del protagonista del libro Il sogno di un venditore di accendini. Entrambe le serate saranno moderate dalla giornalista di Avvenire Angela Calvini. A conclusione della festa, la mattina di domenica 20 nella basilica concattedrale di San Siro a Sanremo presiederà l'Eucaristia solenne monsignor Nunzio Galantino, segretario generale della Cei.
(Luca Mauro)

da Avvenire del 18 luglio 2017, pag. 18