UFFICIO NAZIONALE PER LE COMUNICAZIONI SOCIALI
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Tv2000, la “santa creatività” di San Francesco

A “Beati voi - Tutti santi” in onda mercoledì 14 febbraio, la figura del Santo di Assisi. Tra gli ospiti in studio l'attore Sasà Striano e padre Federico Lombardi.
31 gennaio 2018

E’ San Francesco d’Assisi il Santo della puntata di “Beati voi - Tutti santi” in onda mercoledì 14 febbraio su Tv2000 alle 21.05. Un santo amato anche dai non credenti, ancora contemporaneo dopo otto secoli, sul quale è stato detto e scritto tantissimo e di cui ogni studioso ha una visione specifica. La visione di Beati Voi è quella di un San Francesco animato da una “santa creatività”, un artista un po’ folle e sognatore che, con la sua “genialità della fede”, ha rivoluzionato il mondo, dando risposte inedite alle urgenze del proprio tempo. Gli ospiti della puntata sono Sasà Striano, ex detenuto “redento” dal teatro e dal cinema, interprete di Gomorra di Matteo Garrone e di Cesare deve morire dei fratelli Taviani; Francesca Truzzi e Davide Bortot, che con il progetto Cinéma du Désert – 9 anni e 90mila km macinati con uno schermo cinematografico montato su un camion – portano il cinema nei paesi in via di sviluppo; Padre Federico Lombardi, collaboratore di tre papi, prima come direttore di Radio Vaticana e poi portavoce della Sala Stampa Vaticana, testimone autorevole dell’evoluzione della comunicazione della Chiesa, e Claudia Santangelo, che da nove anni, dopo l’asportazione di un tumore, vive senza stomaco, autrice su LaRepubblica.it del blog “Questione di stomaci”. Il catechista di puntata è il francescano padre Alceo Grazioli, docente di Spiritualità Francesca presso la Pontificia Università Antonianum. Arricchiscono la puntata la copertina e le foto di Stefania Casellato, un reportage da Napoli – dove nel Rione Sanità don Antonio Loffredo ha offerto lavoro ai giovani attraverso la cura del territorio -, un’intervista a Pif – che restituisce la visione di un laico creativo su San Francesco – e un servizio sul missionario laico Biagio Conte, novello “San Francesco” a Palermo.