UFFICIO NAZIONALE PER LE COMUNICAZIONI SOCIALI
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Al via il Festival della comunicazione

Parte la dodicesima edizione dell’evento proposto dalla Società di San Paolo e dalle Paoline. L’edizione di quest'anno ha per titolo “Comunicare speranza e fiducia nel nostro tempo”.
11 maggio 2017

Parte la dodicesima edizione del Festival, che quest’anno si tiene a Cesena con una serata a Cesenatico. L’evento è proposto dalla Società di San Paolo e dalle Paoline e per l’edizione 2017 ha per titolo “Comunicare speranza e fiducia nel nostro tempo”, dal messaggio di papa Francesco per la Giornata delle Comunicazioni sociali che verrà celebrata domenica 28 maggio.
Il settimanale della diocesi di Cesena-Sarsina, Corriere Cesenate, assieme all’Ufficio diocesano per le Comunicazioni sociali, organizza e promuove l’edizione 2017 con una proposta per tutta la città e oltre. Dieci giorni intensi di appuntamenti, conferenze, cinema, teatro, concerti, mostre, confronti.
Tutti gli eventi hanno ottenuto il patrocinio dell’Ufficio nazionale per le comunicazioni sociali della Conferenza episcopale italiana (Cei), della Federazione italiana settimanali cattolici (Fisc), dell’Unione cattolica stampa italiana (Ucsi). Tra i media partner, il quotidiano Avvenire, l’agenzia Sir, Tv2000, Famiglia Cristiana. Numerosi anche i patrocini a livello nazionale tra cui il Copercom, la Pontificia Università Lateranense, la Lumsa, la Segreteria per la comunicazione della Santa Sede, l’Aiart, l’Acec e il Med.
Prima della partenza vera e propria fissata per venerdì 19 maggio, il Festival prende avvio venerdì 12 maggio all’abbazia del Monte. Alle 14,30 infatti si terrà un convegno dal titolo “Informazione e sensazionalismi. Etica della professione giornalistica di fronte a miti e credenze. Tra i relatori: Roberto Zalambani, consigliere nazionale Ordine dei giornalisti, Luca Sancini, antropologo e comunicatore sociale, Piero Altieri, giornalista e docente di storia e filosofia, Paolo Turroni, giornalista e condirettore della rivista “Confini”. Questo appuntamento è proposto con la Società Amici del Monte e avrà tre crediti formativi per l’aggiornamento professionale dei giornalisti.
Alle 17 di sabato 13 maggio, nella sede della Cassa di risparmio di Cesena, (via Tiberti, 6) la storica Lucetta Scaraffia parlerà del ruolo delle donne nella Chiesa di oggi.
Lunedì 15 maggio, alle 21 al palazzo del Ridotto una serata su “Cyberbullismo e navigazione responsabile” interverranno Paolo Picchio, padre di Carolina, 14enne vittima di bullismo in Rete, e la senatrice Elena Ferrara. Modererà il giornalista Alessandro Rondoni. La serata è in collaborazione con l’associazione “Valori e Libertà”.
Il programma prevede anche l’organizzazione di tre mostre. Sabato 20 maggio alle 11, presso la chiesa di San Zenone, si terrà l’apertura di “Comunicare la Parola”, volumi liturgici della Diocesi di Cesena-Sarsina a cura di Marino Mengozzi, Paola Errani e dell’Ufficio diocesano di Arte Sacra e beni Culturali in collaborazione col Rotary Club di Cesena. Alle 17,30 presso l’Abbazia di Santa Maria del Monte l’inaugurazione della prima mostra Ex voto contemporanei alla Madonna del Monte, in collaborazione con la Società Amici del Monte. Mentre domenica 21 maggio alle 17 presso Palazzo del Ridotto prenderà l’avvio la mostra “Dalle origini della Olivetti fino agli anni ‘70” (apertura fino al 28 maggio), a cura dell’associazione nazionale collezionisti macchine per ufficio d’epoca (Compu). A seguire, il convegno “Adriano Olivetti comunicatore di speranza”.
Il programma completo della manifestazione, che prevede oltre 25 eventi con più di 60 ospiti, è consultabile sul sito www.corrierecesenate.com ed è allegato al Corriere Cesenate in edicola da oggi.