UFFICIO NAZIONALE PER LE COMUNICAZIONI SOCIALI
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Da lunedì 14 a mercoledì 16 il Consiglio Permanente: prevenzione e formazione

Mercoledì 16 gennaio, alle 13, nella Sala Marconi di Palazzo Pio (Piazza Pia, 3), il Segretario Generale, Mons. Stefano Russo, illustrerà in conferenza stampa il Comunicato finale.
10 gennaio 2019

Da lunedì 14 a mercoledì 16 gennaio si svolge a Roma, presso la sede della CEI (Circonvallazione Aurelia, 50), la sessione invernale del Consiglio Permanente.

Dopo l’Introduzione del Card. Gualtiero Bassetti – che sarà inviata ai giornalisti accreditati – i lavori prevedono una riflessione sugli Orientamenti pastorali del decennio che volge al termine. In questi anni, a far da filo conduttore è stata la prospettiva educativa: si tratta ora di avviare un bilancio e di individuare con quale struttura e quali contenuti prospettare l’itinerario futuro, finalizzato a costruire condivisione di sguardo e d’impegno tra le Chiese in Italia.

Il Consiglio della prossima settimana affronterà, quindi, l’approvazione di un Regolamento per il Servizio nazionale per la tutela dei minori e delle persone vulnerabili, costituito presso la CEI; provvederà alla nomina del suo Presidente e di un coordinatore, a cui la Presidenza affiancherà una segreteria stabile, in cui laiche e laici, presbiteri e religiosi esperti siano a disposizione dei Vescovi diocesani. Al riguardo, i Vescovi saranno chiamati a esprimersi anche circa i servizi regionali e l’individuazione in ogni diocesi di uno o più referenti, da avviare a un percorso di formazione specifica.

Mercoledì 16 gennaio, alle 13, nella Sala Marconi di Palazzo Pio (Piazza Pia, 3), il Segretario Generale, Mons. Stefano Russo, illustrerà in conferenza stampa il Comunicato finale.

I giornalisti e gli operatori media che intendono partecipare alla conferenza stampa devono inviare richiesta alla Sala Stampa della Santa Sede, esclusivamente attraverso il sistema di accreditamento online, all’indirizzo: press.vatican.va/accreditamenti. Tutte le richieste dovranno pervenire entro 48 ore dall’evento.

Roma, 10 gennaio 2019