UFFICIO NAZIONALE PER LE COMUNICAZIONI SOCIALI
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Digitali e solidali:
cortometraggi in gara

La Fondazione Ente dello Spettacolo ha indetto il suo 1° Concorso di cortometraggi: "Digitali e solidali. L'Italia, rete delle buone notizie" è il titolo del contest, cui ci si può iscrivere fino al 31 luglio.
3 luglio 2018

Le diocesi, le parrocchie, gli oratori, le Caritas, sono operatori di bene, che quotidianamente svolgono opere di solidarietà rivolte ai più poveri e ai più deboli. Un'azione che si svolge nel silenzio, ma che da qualche anno può contare su un alleato in più: la rete. Spesso essa è vista come un fattore negativo; in realtà molte volte può aiutare chi fa il bene, perché una buona esperienza deve fare notizia per essere imitata.

Per questo la Fondazione Ente dello Spettacolo ha indetto il suo 1° Concorso di cortometraggi, dando la possibilità di raccontare il proprio rapporto con la rete, con il web, attraverso le buone notizie che quotidianamente si trovano. "Digitali e solidali. L'Italia, rete delle buone notizie" è il titolo del contest, che prevede l'invio di cortometraggi, da 1 a 15 minuti di durata, entro e non oltre il 31 luglio 2018.

Ai partecipanti sarà chiesto di documentare l’azione di solidarietà combinata alla tecnologia digitale e alle  reti di comunicazione, che trova in questa realtà un fattore moltiplicatore, di maggiore efficienza, di innovazione e sviluppo dell’azione di aiuto.

I lavori finalisti saranno proiettati durante la 75ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. I premi previsti sono di 1.000 euro per il primo classificato, 600 per il secondo e 400 per il terzo. I vincitori saranno annunciati al Castiglione Film Festival e i loro lavori verranno trasmessi dal canale telematico Rai Movie.

Per accedere al form