UFFICIO NAZIONALE PER LE COMUNICAZIONI SOCIALI
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Caserta

10 gennaio 2019

A Rizzolo, Sardoni e Lampertico il Premio Buone Notizie

Don Antonio Rizzolo, Alessandra Sardoni e Stefano Lampertico sono i vincitori dell’edizione 2019 del premio “Buone Notizie”.

13 settembre 2018

Giornalisti minacciati: Summer School dell’UCSI

Al via venerdì 14 settembre la quarta edizione della Summer School Ucsi di giornalismo investigativo di Casal di Principe, «Journalists under attack/The future of journalism».

11 maggio 2018

10 anni di buone notizie! Il premio scuola/giovani – Targa Angelo Ferro

Sabato 12 maggio presso la Biblioteca del Seminario vescovile di Caserta la premiazione dei reportage elaborati dagli studenti di medie, superiori e università.

17 gennaio 2017

Si premiano i giornalisti vincitori del “Buone notizie”

Il 21 gennaio alle 16 la premiazione dei vincitori del premio “Buone notizie”, ideato dall’Ucsi Caserta e organizzato con Assostampa, Ufficio diocesano Comunicazioni sociali e Corso di comunicazione dell’Issr, giunto alla sua nona edizione.

16 dicembre 2015

Dialogo on line, i Barnabiti aprono le porte

Utilizzare le potenzialità dei nuovi mezzi di comunicazione per far maturare nei giovani una fede pensata e sviluppare nello stesso tempo la loro capacità critica di fronte alle questioni che interpellano l’intelligenza e la libertà, mettendosi in gioco anche nel dialogo in Rete con quanti non frequentano abitualmente l’esperienza ecclesiale. 

6 agosto 2015

Summer school UCSI: giornalismo in terre di mafia

L’Ucsi di Caserta e Agrorinasce in collaborazione con l’Ucsi Nazionale, l’Ordine dei Giornalisti della Campania e con il patrocinio dela Fnsi e della FISC organizzano a Casal di Principe dal 4 al 6 settembre 2015 la prima Summer School dell’Ucsi sul tema del “Giornalismo investigativo in terre di mafia”.

27 gennaio 2015

Dalla parte (positiva) delle news

Alessandro Barbano, direttore de «Il Mattino»; Tv2000, guidata da Lucio Brunelli, direttore di «Tg2000» e Paolo Ruffini, direttore della rete; e Renata Maderna, vicedirettrice di «Famiglia Cristiana »: sono i vincitori dell’edizione 2015 del premio Buone Notizie. Il riconoscimento è l’unico in Italia a premiare le 'buone notizie', cioè non solo l’informazione corretta e completa ma anche quella pronta a fare un passo in più raccontando la normalità positiva della società.

20 gennaio 2015

“Buone Notizie” 2015 a Barbano, Brunelli, Ruffini e Maderna

Alessandro Barbano, direttore de “Il Mattino”; Lucio Brunelli, direttore di “Tg2000”; Renata Maderna, vicedirettrice di “Famiglia Cristiana”; e Paolo Ruffini, direttore di “Tv2000”; sono i vincitori dell’edizione 2015 del premio “Buone Notizie”. Il prestigioso riconoscimento è l’unico in Italia a premiare le «buone notizie», cioè non solo l’informazione corretta e completa, ma anche quella pronta a fare un passo in più raccontando la normalità positiva della società. Quest’anno il Premio “Buone Notizie”, giunto alla settima edizione, oltre a scegliere i “buoni” giornalisti, premia anche per la prima volta la “buona notizia” del 2014 grazie alla collaborazione con il blog e la rubrica “Buone notizie” del “Corriere della Sera”.

24 gennaio 2014

De Bortoli, Chirri e Milone vincono “Buone notizie”

Ferruccio De Bortoli, direttore del Corriere della Sera, Giovanna Chirri, vaticanista dell’Ansa, e Massimo Milone, direttore di Rai-Vaticano, sono i vincitori del pre­mio «Buone Notizie – Civitas Ca­sertana » promosso, tra gli altri, da Ucsi e diocesi di Caserta. La consegna, domani alle 16.

15 gennaio 2014

“Buone notizie” per San Francesco di Sales

Si terrà il 25 gennaio l'atteso appuntamento con il premio «Le Buone notizie – Civitas Casertana». La prestigiosa manifestazione ha portato a Caserta il meglio del giornalismo italiano e internazionale. Come ogni anno il premio si terrà il sabato della settimana in cui ricorre la festività di san Francesco di Sales, patrono dei giornalisti. Anche […]