UFFICIO NAZIONALE PER LE COMUNICAZIONI SOCIALI
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

WeCa

15 Giugno 2022

WeCa. Quali strumenti per fare un podcast in parrocchia o a scuola

Come si fa tecnicamente un podcast? A quali strumenti parrocchie e scuole possono ricorrere per creare podcast educativi? Le risposte nel nuovo tutorial Weca.

15 Giugno 2022

La Chiesa nel digitale

Il nuovo libro di Fabio Bolzetta, con la prefazione di Papa Francesco, offre strumenti e proposte per “abitare il digitale”. Presentazione il 20 giugno, anche in streaming.

8 Giugno 2022

WeCa. Guida ad alcuni software gratuiti

Documenti, tabelle di calcolo, presentazioni: nel nuovo tutorial, alcune alternative gratuite alla suite a pagamento.

25 Maggio 2022

WeCa. La comunicazione: in missione per l’uomo

Ottavo tutorial WeCa in collaborazione con il Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale. 

18 Maggio 2022

WeCa. L’educazione davanti ai contenuti mediatici che “indignano”

Oltre lo sconcerto e l’allarme per i contenuti violenti e non adatti che si diffondono tra i giovani: una “chiave” per superare il “panico morale” è il dialogo educativo. 

10 Maggio 2022

WeCa. Come creare una newsletter parrocchiale con “Revue”

Dopo i consigli sui contenuti, nel nuovo tutorial la proposta di un servizio per l’invio di newsletter. 

4 Maggio 2022

WeCa. Curare e gestire una newsletter parrocchiale

Il tutorial concentra l’attenzione sulla newsletter, intesa come una delle modalità più apprezzate per “condividere contenuti curati”.

27 Aprile 2022

WeCa. La dignità umana nelle frontiere delle tecnologie digitali

Settimo tutorial WeCa in collaborazione con il Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale e la Commissione Vaticana Covid-19. 

20 Aprile 2022

WeCa. Le comunicazioni sociali e l’evangelizzazione

Tutorial dedicato all’ottavo messaggio per la Giornata mondiale delle Comunicazioni Sociali, pubblicato da san Paolo VI nel 1974.

13 Aprile 2022

WeCa. Usare i dispositivi mobili con BYOD per scuola e pastorale

Lo smartphone in classe o a catechesi? Ecco perché da “intruso” può diventare uno strumento educativo.