UFFICIO NAZIONALE PER LE COMUNICAZIONI SOCIALI
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Padre Occhetta riflette su l’opinione pubblica politica e i social

Mercoledì 6 febbraio dalle 17 alle 20 a Montemorcino (PG), si svolgerà un dibattito su «Democrazia e informazione. L’opinione pubblica politica al tempo della rete e dei social».
25 gennaio 2019

Mercoledì 6 febbraio dalle 17 alle 20 a Montemorcino (PG), nella Sala “Pagani” del Centro “Mater gratiae”, si svolgerà un dibattito su «Democrazia e informazione. L’opinione pubblica politica al tempo della rete e dei social». Intervengono Padre Francesco Occhetta, redattore di Civiltà cattolica, teologo e assistente dell'Unione cattolica stampa italiana, e Gianfranco Ricci, giornalista e presidente della Commissione giuridica dell'Ordine nazionale dei giornalisti.

Promotori dell'appuntamento l'Ucsi Umbria, in collaborazione con l’Ufficio diocesano per le Comunicazioni sociali di Perugia - Città della Pieve, e l’Ordine dei giornalisti dell’Umbria.
Ai giornalisti sono riconosciuti 5 crediti deontologici.

«La rete - ha scritto padre Occhetta - ha cambiato la costruzione dell’opinione pubblica politica che nel tempo dei populismi cresce con azioni precise: istigare la violenza (hate speech), ridicolizzare le voci delle istituzioni, toccare le emozioni e le credenze (più irrazionali) degli utenti, iniettare sospetto sui fatti, inventare le «bufale» (fake news). L’82% degli italiani non sa distinguere una notizia falsa da una vera. Nei social network senza filtri, si forma il consenso (politico), si alimentano le paure e si consolidano le identità».