UFFICIO NAZIONALE PER LE COMUNICAZIONI SOCIALI
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

GIANGILBERTO MONTI: “Comicanti” (Fort Alamo – Warner Bros.)

L’eterna forza del “teatro canzone” trova in questo disco nuove nuance espressive.
22 ottobre 2018

L’eterna forza del “teatro canzone” trova in questo disco nuove nuance espressive. Il cantautore milanese è un grande artista, per quanto di nicchia, e qui lo troviamo a rileggere alcuni classici della canzone umoristica, spaziando dalla petroliniana Gastone a Tu vo fa l’americano di Carosone, per non dire di altri classici di giganti di quest’ambito come Buscaglione e Rascel, Gaber e Jannacci. Canzoni super datate, ma rese ancora fresche e godibili in queste nuove interpretazioni, rispettose degli originali, ma rinnovate nelle sonorità.

Un totale di ben 27 brani, dove anche gli ospiti sono di gran valore: Elio e Giobbe Covatta, Nanni Svampa, Lella Costa e molti altri maestri della risata da cabaret. Tra satire pungenti e ironie sottili, l’album rotola che è un piacere lasciando addosso l’allegria intelligente di chi sa usare note e parole per far ridere, e nel contempo, riflettere.

Una bella occasione per (ri)scoprire questo eccellente e sottovalutato cantautore, e tanti classici più o meno noti. Tra l’altro parte dei proventi delle vendite, sia del disco che dello spettacolo teatrale che seguirà, andranno a “Medici Senza Frontiere”.

Comicanti è un piccolo capolavoro di genere: un’impresa originale da gustare ed applaudire senza riserve.

 

Franz Coriasco