UFFICIO NAZIONALE PER LE COMUNICAZIONI SOCIALI
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Sale della Comunità: a Spiazzo il cinema delle buone notizie

Nella diocesi di Trento l’Associazione Noi dal 13 gennaio racconta le buone notizie con una serie di film. Obiettivo educational ma anche benefico.
9 gennaio 2018

“Cattive notizie, ogni santo giorno, sembra che i media non sappiano sfornare altro… Eppure la vita non è solo questo. Ci sono anche speranza e gioia. Quello che vuoi, che veramente vuoi, in realtà c’è. Bisogna vederlo, sceglierlo, poi raccoglierne i semi e riseminarli ovunque…”. Così riporta la nota stampa dell’Associazione Noi della diocesi di Trento, che organizza dal 13 gennaio nella sala della comunità di Spiazzo un ciclo di film, “Quello che vuoi”, legato alla buona notizia. Quattro titoli, da gennaio ad aprile 2018: “La mia vita da Zucchina” di Claude Barras (13 gennaio), “Tutto quello che vuoi” di Francesco Bruni (17 febbraio), “Le ricette della signora Toku” di Naomi Kawase (24 marzo) e “Trash” di Stephen Daldry (14 aprile). “Tutti i film – sottolineano gli organizzatori – raccontano la sorpresa della gioia che, inattesa o ancor più negata, riempie la vita e la trasforma quando si incontrano persone che sanno guardare la realtà con occhi diversi non rassegnati”. Data la forte carica educational del cineforum, la proposta è indirizzata a giovani, insegnanti, educatori ma anche famiglie. Al centro del progetto ci sono anche due iniziative benefiche con l’Associazione Ama: il primo è Vivo.con, dedicato alla coabitazione tra giovani maggiorenni, provenienti da case famiglia, comunità di accoglienza e affidamento, con persone singole, coppie o famiglie, mentre il secondo è Tra-Di-Noi (www.tra-di-noi.com), legato alla formazione di volontari sul web per attività di informazione e orientamento per giovani.

(da Agensir.it)

ALLEGATI