UFFICIO NAZIONALE PER LE COMUNICAZIONI SOCIALI
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

“Narratori che non cadono nel pettegolezzo”

Gli impegni affidati da Papa Francesco ai comunicatori, ricevendo in udienza collaboratori e amici di Telepace.
14 dicembre 2018

Essere antenne di spiritualità, educare i giovani alla scuola del Vangelo, narrare senza cadere nel pettegolezzo. Sono questi i tre impegni affidati da Papa Francesco ai comunicatori, ricevendo in udienza, giovedì 13 dicembre, collaboratori e amici di Telepace, in occasione del quarantesimo di fondazione dell'emittente televisiva.

"La comunicazione - ha aggiunto il Pontefice - non è solo trasmissione di notizie: è disponibilità, arricchimento reciproco, relazione. Purtroppo, continua ad essere molto diffusa una forma di comunicazione che non ha nulla a che vedere con l’attenzione all'altro e con la comprensione reciproca: è pettegolezzo. È un malcostume che ogni giorno insidia la comunità umana, seminando invidia, gelosia e bramosia di potere".

Leggi il discorso integrale di Papa Francesco.