UFFICIO NAZIONALE PER LE COMUNICAZIONI SOCIALI
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Orvieto, torna il festival “Arte e Fede”

Dal 9 al 23 giugno proiezioni cinematografiche, reading letterari, teatrali, momenti spirituali e di dialogo interculturale.
6 giugno 2019

Dal 9 al 23 giugno è in programma a Orvieto la 14ª edizione del Festival Internazionale d'Arte e Fede, legato alla festività del Corpus Domini, evento culturale sotto la direzione artistica di Alessandro Lardani. Tema di questa nuova edizione è “Conversioni. Desideri e (in)decisioni del cambiamento”.
Nel ricco calendario di appuntamenti per il territorio – proiezioni cinematografiche, reading letterari, teatrali, momenti spirituali e di dialogo interculturale – figura anzitutto l’incontro con padre Bernardo Gianni, lunedì 10 giugno nel Duomo di Orvieto; l’abate benedettino di San Miniato al Monte di Firenze ha predicato gli esercizi spirituali per a papa Francesco e la Curia vaticana nella Quaresima 2019.
Gli incontri di cinema sono inaugurati invece da mons. Dario E. Viganò, Assessore presso il Dicastero per la Comunicazione della Santa Sede, che presenta martedì 11 giugno presso il Cinema Corso il film “Papa Francesco. Un uomo di parola” firmato dal regista tedesco Wim Wenders. Sono inoltre in cartellone anche i documentario “Segni” (18 giugno, Palazzo Coelli), film sui miracoli eucaristici e la figura di Carlo Acutis, realizzato da Vatican Media e Officina della Comunicazione per la regia di Matteo Ceccarelli, e “Dieç. Il miracolo di Illegio” di Thomas Turolo e don Alessio Geretti (19 giugno, Cinema Corso)
Tra gli scrittori presenti al Festival c’è Costanza Miriano, lunedì 17 giugno presso il Palazzo dei Sette, sul tema “Famiglia: luogo di conversione, vocazione e via di santità”. Venerdì 21 giugno si tiene poi l’intervista-spettacolo di Giovanni Scifoni, “Convertendoci...Divertendoci”. Infine, sabato 22 giugno presso la Basilica di Santa Cristina a Bolsena, in occasione della veglia per la XXIII Marcia della Fede, c’è l’appuntamento “Il dono dell'inquietudine” con don Fabio Rosini, biblista e direttore del Servizio per le Vocazioni della Diocesi di Roma.
Il Festival è organizzato e promosso dall’Associazione Culturale Iubilarte, in collaborazione con la Diocesi di Orvieto - Todi e il Comune di Orvieto, con il patrocinio della Conferenza Episcopale Umbra e dell’Ufficio Nazionale per le Comunicazioni Sociali della CEI.

Il programma del Festival di Orvieto